Sabato, 25 Novembre 2017

Gli oratori di San Giovanni Battista e di San Giuseppe

Nel Palazzo Ducale di Urbino la presentazione dei nuovi sistemi di sicurezza degli oratori di San Giovanni Battista e di San Giuseppe
 
urbino1pNel cuore di Urbino, città simbolo per eccellenza del Rinascimento italiano, inserita nel 1998 nella lista dei siti dichiarati Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO e ora candidata a Capitale Europea della Cultura, mercoledì 25 settembre si è svolta la conferenza stampa di presentazione dei nuovi sistemi di sicurezza degli oratori di San Giovanni Battista e di San Giuseppe, la cui realizzazione è stata sostenuta dalla Fondazione Enzo Hruby.
Hanno preso parte all’incontro Franco Corbucci, Sindaco di Urbino, Carlo Hruby, Vice Presidente della Fondazione Enzo Hruby, il Capitano Salvatore Strocchia, Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Ancona, e Agnese Vastano, vice Direttore Tecnico Scientifico della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici delle Marche, in sostituzione della Soprintendente Maria Rosaria Valazzi. Gli interventi, moderati dal responsabile dell’Ufficio Stampa del Comune di Urbino Gabriele Cavalera, sono stati introdotti da Federico Scaramucci, Presidente Commissione Cultura Turismo Attività Produttive. Presenti all’incontro anche Mauro Cassini, titolare dell’azienda Umbra Control che ha realizzato i sistemi di sicurezza nei due oratori, e alcuni membri delle confraternite dei due oratori.  Come ha sottolineato Carlo Hruby, Urbino è una città che ha saputo conservare inalterati nel tempo i tesori che la storia le ha tramandato, proteggendo il proprio patrimonio storico-artistico e trasformandolo in motore di sviluppo per il proprio territorio. “Questa attenzione alla tutela e alla valorizzazione dei beni culturali – ha dichiarato - è la stessa che ci ha spinto cinque anni fa a creare la Fondazione Enzo Hruby. Una comunanza di obiettivi che ci rende ancora più soddisfatti dell’ottimo risultato ottenuto in termini di sicurezza nel progetto sostenuto dalla Fondazione per la protezione degli splendidi oratori di San Giuseppe e di San Giovanni Battista”. Questo intervento si inserisce nell’opera di tutela sia dei beni ecclesiastici - da sempre oggetto di attenzione e campo di azione privilegiato da parte della Fondazione -  sia del patrimonio cosiddetto minore, che in realtà rappresenta una delle più grandi ricchezze del nostro Paese.

RASSEGNA STAMPA
pdfSCARICA IL PDF

palazzo ducale urbinop SanGiovannip SanGiuseppep cs urbinop