Lunedì, 25 Settembre 2017

Castello Bufalini a Perugia

La Fondazione Enzo Hruby sostiene la videosorveglianza del Castello Bufalini 

BufaliniLa Fondazione Enzo Hruby, nell'ambito dei progetti per la protezione del patrimonio storico e culturale, ha sostenuto la realizzazione del sistema di videosorveglianza per il Castello Bufalini, situato nella cittadina di San Giustino, nell'alta valle del Tevere, in provincia di Perugia.
Il Castello, nato come fortezza militare, diventa nel XVI secolo un palazzo residenziale della famiglia Bufalini, e mantiene ancora oggi un forte valore artistico e architettonico. In tutti gli ambienti del castello sono infatti conservati, oltre a preziosi cicli pittorici e decorativi, una consistente raccolta di opere d'arte, reperti archeologici e arredi mobili delle epoche passate che rendono l'edificio un particolare esempio di nobile dimora giunta a noi ancora conservata nella sua interezza.
Il castello è stato acquistato dal Demanio dello Stato nel 1989 con finalità di destinazione museale e di centro di cultura, e consegnato alla Soprintendenza per i Beni Ambientali Architettonici Artistici e Storici dell'Umbria che ha avviato una lunga serie di lavori di restauro, messa in sicurezza e allestimento museale, durati 19 anni, a seguito dei quali il castello ha potuto essere riaperto al pubblico.
Il castello necessitava di un sistema di protezione, sia per le sale aperte alle visite del pubblico, sia per gli spazi riservati e i giardini; la Fondazione Enzo Hruby, che si è assunta l'onere di sostenere i sistemi di protezione, ha affidato la progettazione e la realizzazione del sistema alla Umbra Control di Perugia, società "Amica della Fondazione". Il progetto prevede un sistema di videosorveglianza sia interna che esterna, che sostituisce le vecchie apparecchiature ormai obsolete per offrire una maggiore efficacia di sicurezza nelle sale, soffitte e locali di servizio e nei giardini, per proteggere il grande patrimonio artistico e architettonico del castello, garantendo anche la sicurezza di tutti i visitatori del castello.